appuntiamanolibera

but I, in love, was dense and mute

il colore del fondo è uguale a quello della barriera del balcone di fronte. i segni che compaiono qui potrebbero averli lasciati le unghie dei merli che zampettano tra i tetti e il balcone. quanta compagnia si ottiene in cambio di poche briciole ben distribuite.

 

Annunci

marzo 17, 2006 - Posted by | Uncategorized

3 commenti »

  1. i merli stanno lontani dai tetti, i gatti benchè piccini bastano ad intimorirli; i piccioni no, quelli sono impuniti. tra poco ricominceranno a tubare, sottofondo piacevole nei pomeriggi di primavera.

    Commento di radiobeba | marzo 17, 2006 | Rispondi

  2. qui ce li ho, roberta, ma vanno e vengono, i nidi li fanno in un pezzo di giardino poco lontano. i piccioni sono andati a fare i bulli un po’ più in là, perché la mia vicina ha fatto coprire con una rete fitta il loro cantuccio preferito e hanno anche smesso di frequentare il balcone

    Commento di utente anonimo | marzo 17, 2006 | Rispondi

  3. i piccioncini che tuban mi rendono iroso.
    Ora mi ricopro con una rete.

    Commento di Falloppio | marzo 18, 2006 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: