appuntiamanolibera

but I, in love, was dense and mute

mance

in vista dell’ imminente rientro del figliol profugo, vado a pulirgli casa

mentre dall’esterno spazzo polvere e detriti di varia origine dai davanzali,  sono inondata da una pioggia di briciole che la signora del primo piano scuote dalla finestra

peccato che sia la stessa persona che pretende tredici euro al mese da ciascun inquilino per tenere pulito il cortile

le dico che i miei non li vedrà più e cerca di rabbonirmi decantandomi le qualità civili del ragazzo

qualità che non avrebbe se l’avesse educato lei, mi premuro di farle sapere prima di andare a lavarmi la testa

ciao

 

 

Annunci

dicembre 20, 2011 - Posted by | pazientiamo pure, si fa per dire

15 commenti »

  1. non male come fotografia minimale del paese italia.

    (vado a pulirgli casa??! offiga..)

    Commento di iggy | dicembre 20, 2011 | Rispondi

  2. e per forza, è via da due mesi
    un giro d’aspirapolvere fa parte del bentornato

    Commento di yetbutaname | dicembre 20, 2011 | Rispondi

  3. Grande Yet: come direbbe il saggio, “quanno ce vo’ ce vo’ “

    Commento di Massenzio | dicembre 21, 2011 | Rispondi

  4. Grande Yet… sante parole!

    Grazie per il commento, CIAO!!!

    Commento di Lario3 | dicembre 21, 2011 | Rispondi

  5. la risposta perfetta. e buttare le briciole è peccato.

    Commento di mogliedaunavita | dicembre 21, 2011 | Rispondi

  6. E per fortuna che erano “solo” briciole.

    Commento di Vale | dicembre 22, 2011 | Rispondi

  7. E grazie anche per il commento di oggi 😀

    CIAO!!!

    Commento di Lario3 | dicembre 22, 2011 | Rispondi

  8. a furia di buttar briciole sai che passeri cicciosi ci saranno lì intorno :-))

    Commento di NotForEver | dicembre 23, 2011 | Rispondi

  9. Grazie mille anche per il commento di oggi… 😀

    CIAO!!!

    Commento di Lario3 | dicembre 23, 2011 | Rispondi

  10. Tantissimi auguri a te e famiglia.
    Alla signora del primo piano, invece, no.

    Commento di Falloppio | dicembre 23, 2011 | Rispondi

  11. ah….
    scusa ma a te, tua madre ti passava l’apirapolvere/puliva casa quand’eri giovincella spensieratella?
    così eh, per sapere, mica per fare il cagacazo..

    Commento di iggy | dicembre 24, 2011 | Rispondi

    • giovincella spensieratella credo di non esserla mai propriamente stata, non dopo i sette/otto anni
      comunque no, non lo faceva
      abitava lontano e aveva da fare in campagna, tanto che a volte ero io a occuparmi dei lavori di casa sua quando andavo a trovarla
      in compenso non perdeva occasione di rifornirmi di derrate di stagione

      Commento di yetbutaname | dicembre 24, 2011 | Rispondi

  12. Io pretenderei anche il rimborso dei soldi precedentemente versati.
    Eccheccà!

    Commento di xanthippe | dicembre 24, 2011 | Rispondi

  13. mi spaventa sempre un po’ la responsabilità indiretta a seguito delle azioni dei figli.
    buon anno Yet

    Commento di cristina | dicembre 28, 2011 | Rispondi

  14. Ma no, non l’hai capita: era per aiutare gli uccellini durante l’inverno. Sempre a pensar male.

    Commento di mintossicobirra | gennaio 6, 2012 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...